Login Form





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Programmi Treni
Il Treno delle Castagne - 18 Ottobre 2015 Stampa E-mail

Nell'ambito dell'iniziativa della Fondazione FS Italiane "Le strade ferrate del gusto" il 6° appuntamento prevede per il 18 Ottobre 2015 il ritorno del treno storico sulla tratta Taranto - Potenza - Melfi alla scoperta della Varola. La 56° edizione della Sagra della Varola a Melfi è uno degli eventi enogastronomici e culturali più attesi dell'anno in Basilicata. Rappresenta una vetrina importante per le tipicità del territorio e per le aziende che fanno della qualita, nel rispetto delle tradizioni, il valore essenziale delle proprie produzioni. Un appuntamento che ogni anno diventa sempre più ricco di fascino e di emozioni. Con la Varola ogni angolo, ogni vicolo, ogni piazza del borgo medievale si trasforma in un punto di incontro di migliaia di turisti alla scoperta delle eccellenze agroalimentari.

I biglietti potranno essere acquistati su www.trenitalia.com o c/o le biglietterie self service Trenitalia.

 

Per informazioni e prenotazioni gruppi: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo / tel. 329 3377576

 
Il Treno Della Puglia Stampa E-mail

L'Associazione Treni Storci Puglia organizza per domenica 25 Ottobre 2015 Il Treno della Puglia lungo il percorso Taranto - Bari. Un giornata da non perdere all'insegna della storia e della cultura da decicare alla scoperta delle bellezze artistiche - architettoniche della Bari Vecchia. La partenza è prevista dalla Stazione di Taranto per le ore 08.30 con arrivo a Bari Centrale per le ore 10.05; il ritorno per le 17.35 sempre dalla stessa stazione. Per qualsiasi informazione o per la prenotazione dei biglietti clicca qui

 

CONTRIBUTO OBBLIGATORIO A PERSONA € 21,00 - € 11,00 PER RAGAZZI (DAI 5 A 13 ANNI)

I biglietti possono essere ritirati da giorno 7 ottobre 2015 c/o le seguenti sedi:

1) Studio Legale Avv.Serrano Fabrizio, via G. Oberdan 10 p.t. - Taranto 74123 il mercoledi dalle ore 18:00 alle ore 19:00

2) Sede giuridica A.T.S.P. Onlus, viale Jonio 451 - San Vito Taranto 74122 il giovedi - venerdi dalle ore 16:00 alle ore 17:00

 

 
Le Strade Ferrate Del Gusto - Il Treno Storico torna in Puglia Stampa E-mail

 

 

In occasione dell'Esposizione Universale di Milano 2015, Fondazione FS Italiane organizza un percorso lungo l'Italia alla scoperta dei prodotti tipici della nostra bella terra. Sette appuntamenti da non perdere conditi dal fascino del viaggio su Treno d'epoca .

Tra queste iniziative il 18 ottobre 2015 si effettua il "Treno delle Castagne" dove l'ATSP-Onlus di Taranto riveste il ruolo di Partener ufficiale di FondazioneFSi.

 

 
Taranto - Potenza - Melfi 21 Ottobre 2012 Stampa E-mail

La 53° edizione della Sagra della Varola a Melfi è uno degli eventi enogastronomici e culturali più attesi dell'anno in Basilicata. Rappresenta una vetrina importante per le tipicità del territorio e per le aziende che fanno della qualita, nel rispetto delle tradizioni, il valore essenziale delle proprie produzioni. Un appuntamento che ogni anno diventa sempre più ricco di fascino e di emozioni. Con la Varola ogni angolo, ogni vicolo, ogni piazza del borgo medievale si trasforma in un punto di incontro di migliaia di turisti alla scoperta delle eccellenze agroalimentari.

Contributo obbligatorio a persona: 1 classe € 30,00 - 2 classe € 20,00

Clicca qui per tutte le informazioni

 
Il Treno Delle Cattedrali - 06 Maggio 2012 Stampa E-mail

www.atsp.it/ristoranti%20barletta.pdf

Il treno storico degli anni 30 di Trenitalia fa tappa nella Puglia di Federico II di Svevia, nella città di Trani per conoscere tutte le bellezze artistiche e architettoniche delle cattedrali romaniche del Castello di Federico II dell’era imperiale sveva e nella città di Barletta per visitare la magnifica galleria d’arte moderna.

LA CITTA’ DI TRANI

Il treno storico ferma nella città di Trani per tutti coloro che vogliono visitare le bellezze architettoniche e gustare i piatti tipici locali nei tipici ristoranti del borgo antico.

 

LA CATTEDRALE DI TRANI

La cattedrale di Trani è forse l’edificio più bello e celebrato del romanico pugliese. A questa qualifica ha certamente contribuito lo splendido scenario in cui è inserita: una splendida e ampia piazza affacciata direttamente sul mare. La facciata guarda verso il bel Castello svevo, le absidi a vista sono rivolte verso il suggestivo porticciolo. La sua costruzione ebbe inizio allo scadere dell'XI secolo e durò per più di un secolo. Nel '200 gli fu affiancato il possente ed alto campanile. L’edificio si presenta esternamente come uno splendido incastro di nitidi volumi di pietra, ma l’interno presenta una grande complessità dovuta alla storia stessa della chiesa. Fu costruita, infatti, sul sito di una preesistente chiesa dedicata a Santa Maria. Al cui culto è dedicata la chiesa sotterranea, divisa in tre basse navate su colonne di reimpiego. Sullo stesso piano della chiesa di Santa Maria si apre la cripta. Le absidi, splendidamente visibili dall’esterno, partono infatti dal piano di calpestio di questa cripta, per raggiungere quasi il cornicione del transetto. La chiesa maggiore si presenta fortemente sviluppata in altezza e lunghezza. Divisa in tre navate da coppie di colonne, singolarità assoluta nel romanico, che reggono archi a tutto sesto. Le coperture sono a capriate lignee nella navata maggiore e nel transetto, mentre volte a crociera coprono le navate laterali. All’esterno il transetto si presenta come un nitido volume dominante, in cui si aprono diverse monofore e due rosoni laterali. La facciata è introdotta da una doppia rampa che introduce ad un ballatoio su cui si affaccia lo splendido portale maggiore. Nel registro superiore si aprono tre finestre e uno splendido rosone circondato da mensole aggettanti figurate.

 

IL MUSEO DIOCESANO
Realizzato a lato della maestosa Cattedrale romanica, conserva, tra l’altro, il celeberrimo Lapidario contenente tutti i reperti lapidei provenienti dalle chiese di Trani e soprattutto dalla Cattedrale. Successivamente si è anche arricchito della Pinacoteca, di una Sala di arredi sacri e delle ceramiche funerarie provenienti soprattutto dalla necropoli di Canosa. I due reperti che più impreziosiscono il museo sono l'Altarolo d'avorio e la famosa Croce in lamina d'oro.

IL CASTELLO SVEVO
Probabilmente costruito nel ‘200 sul luogo di una fortificazione normanna, si presenta a pianta rettangolare con torri angolari di diversa grandezza: più piccole verso il mare, da dove un attacco era molto improbabile, più grandi verso l'entroterra. Malgrado alcune trasformazioni subite nel corso dei secoli, il poderoso edificio è uno dei pochi ad aver conservato la maschia bellezza delle forme originarie. Un ampio fossato, una volta in diretta comunicazione con il mare, lo circonda, mentre un ponte di pietra, che sostituisce l'antico levatoio, lo congiunge alla piazza antistante. Ebbe funzioni militari e di ordine pubblico con gli Aragonesi, e fu in mano ai Veneziani per 35 anni nel '400. Nel '500 subì il destino di altri castelli adeguati alle armi da fuoco.

LA CITTA’ DI BARLETTA

 

Per chi vuole proseguire può visitare la bella città di Barletta e la sua famosissima “Pinacoteca d’Arte Moderna”, dove ammirare i più bei dipinti conservati in Italia, di ogni epoca e stile. La Pinacoteca si trova in via Enrico Cialdini a Barletta e gli orari di apertura sono i seguenti:

Visite
Da Martedì a Venerdì
10.00 - 13.30 15.30 - 19.00
Da Sabato a Domenica
10.00 - 19.00

Biglietto € 2,00 - € 4,00
 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 9 di 22
Menu principale
Home
Eventi e manifestazioni
Attualitą Ferroviaria
Modalitą richiesta treni
Linee Ferroviarie in Puglia
Rassegna stampa
Links
Diventare soci ATSP
Treni in programma
Programmi Treni
Locandine
Notizie storiche
Il recupero dei rotabili ATSP
Notizie storiche sui rotabili
Storia delle Ferrovie in Puglia
Francobolli ferroviari
Ultime notizie
Sondaggi
Ti piace il nostro sito?
 
Chi e' online